La storia di Ani. Attraverso James Bond e le divinità etrusche.

Nella ricerca di un nome per il nostro primo prodotto che fosse rappresentativo della nostra identità, ci siamo ritrovati, durante una riunione del team, con la necessità di volere un nome che fosse breve (massimo tre o quattro lettere), facile da pronunciare e da ricordare; un nome che fosse legato alle nostre tradizioni, ma moderno

Facile!!!

Invece no. Cercare un nome che fosse la sintesi di tutto quello che cercavamo, non è stato affatto semplice. Nelle nostre folli ricerche un giorno, però, ci siamo imbattuti sull’elenco delle divinità etrusche. Interessante, ci siamo detti, perché no. Appartengono alla nostra tradizione, gli etruschi vivevano anche qui a Pesaro, sui territori Marchigiani. Sono la prima civiltà, prima ancora dei Romani. “La tradizione c’è tutta”, ci siamo detti.

Fra gli dei del pantheon Etrusco, c’è anche un dio del cielo e dell’aria. Caspita! E’ lui che cerchiamo, d’altronde le trasmissioni Wireless avvengono nell’aria, libere.

Questo dio etrusco si chiamava ANI

Trovato! Breve, facile da pronunciare, un dio del cielo e dell’aria.

Nel frattempo un altro gruppo di noi stava lavorando sul design del prodotto, anche loro con gli stessi must: un design sobrio, semplice, ma fondamentalmente facile da riconoscere, perché stiamo parlando non solo di un altoparlante wireless, ma anche di una lampada led. Se avessimo utilizzato un design troppo vicino ad un altoparlante, nessuno avrebbe notato che è anche una lampada led, viceversa, se l'avessimo progettato troppo vicino ad una lampada, nessuno avrebbe capito che ci si potesse ascoltare buona musica. Inoltre volevamo che fosse legato anche al nostro passato, al culto del design industriale e, perché no!, anche ai nostri ricordi giovanili.

La nostra attenzione è andato su un oggetto, oggi considerato vintage, che appartiene ai nostri ricordi: il Philips N2205 Tape Cassette, o il suo predecessore il Philips N2221.

La cosa interessante è che l’idea nacque riscoprendo il film “Diamonds Are Forever” (1971). Nel film Ernst Stavro Blofeld (Charles Gray) possedeva un registratore a nastro Philips N2205 sulla scrivania del suo ufficio sulla piattaforma petrolifera. L'N2205 venne utilizzato quando Blofeld ascoltò un nastro Philips C90, con James Bond (Sean Connery) in piedi a fianco alla sua scrivania.

Philips N2205 era un registratore e riproduttore portatile prodotto dalla Philips tra il 1969 ed il 1973. L'N2205 era dotato di un altoparlante incorporato, un misuratore VU (volume) e poteva essere utilizzato sia con batterie che con un adattatore CA, era, inoltre, possibile aggiungere un microfono esterno. Il disco rotondo con i numeri sul registratore era una funzione che mostrava il tempo di registrazione rimanente del nastro.

Naturalmente ci siamo permessi di rivisitarlo un pò, ne abbiamo preso l’anima e abbiamo dato vita a qualcosa di nuovo che rompesse le regole degli attuali altoparlanti in circolazione ma che avesse memoria del passato. Non ne abbiamo solo aggiornato il design, ma abbiamo voluto reinventarlo, lasciando inalterato il culto associato a questo oggetto.

Over..  and Out…